Seleziona una pagina

Collaborazione e comunicazione

Se si lavora in un team gil strumenti per collaborare e comunicare con gli altri membri possono essere determinanti, a maggior ragione quando si lavora da remoto. Qui trovate qualche consiglio.
Torna alle categorie
wetransfer logo

WeTransfer

Email, chat, servizi di cloud storage: tutte applicazioni che possiamo utilizzare anche per scambiare dei file. A volte però potrebbe capitarci di dover inviare un singolo file di grandi dimensioni senza preoccuparci dei limiti delle email o dello spazio occupato sul cloud. In questo caso WeTransfer è il servizio che fa per noi. WeTransfer è un sito web dove possiamo caricare un file, specificare la nostra email e quella dei destinatari. Il risultato è un link temporaneo da dove le persone potranno scaricare il file. Il servizio è gratuito per file fino a 2GB. Servono invece 12€/mese per inviare file fino a 20GB ed accedere a funzionalità aggiuntive come la protezione con password o le pagine di download personalizzate.

Vai al sito
cloudapp logo

Cloudapp

Quante volte ti è capitato di dover mostrare al tuo interlocutore remoto uno screenshot del tuo monitor? A me infinite volte e non venirmi a dire che inviare lo screenshot via email è una soluzione comoda. Lo strumento che fa per me (e per te) è senza dubbio Cloudapp: con un solo shortcut ti permette di catturare uno screenshot (o anche un breve video), caricarlo al volo online e ottenere un link al file da condividere con chi vuoi. Puoi anche aggiungere annotazioni al file e grazie alla dashboard recuperare o cancellare i vecchi file condivisi. Tutto questo gratis se ti accontenti di condividere file di massimo 25MB, video di massimo 15 secondi e 2GB di banda al giorno. Decisamente un ottimo free tier. Il primo piano a pagamento che permette di aumentare questi limiti parte da 8,25 dollari al mese per utente. L’unica grande limitazione? È disponibile solo per Mac OS X.

Vai al sito

slack logo

Slack

Slack è una piattaforma avanzata per la comunicazione all’interno di un team di lavoro. Detto così potrebbe sembrare un modo chic per definire una chat. In realtà Slack è molto più di una chat. È stato pensato per rendere più efficiente lo scambio di informazioni all’interno di un team con una serie di funzionalità semplici ma decisamente efficaci. Così efficaci che Slack ha avuto un successo immediato, andando a rimpiazzare le email in molte società. Vediamone qualcuna: Slack, oltre alle chat individuali, permette la creazione di chat di gruppo, dette canali, cui ogni componente del team può iscriversi o meno, a seconda che sia interessato all’argomento trattato. È possibile utilizzare gli hashtag per ‘marcare’ un certo testo con un argomento, e le menzioni per richiamare l’attenzione di una persona. Tutte le chat sono ricercabili per evitare che vadano perse informazioni importanti. Permette l’invio di file, la condivisione di snippet di codice, nonché di veri e propri articoli condivisi tipo ‘wiki’. Infine, grazie ad un’infinita lista di integrazioni, è possibile collegare Slack con applicazioni esterne che potranno inviare notifiche al vostro team. Un esempio? Se utilizzi Trello puoi inviare a Slack gli aggiornamenti relativi alle tue liste. La cosa migliore è che l’account base di Slack è gratuito per qualsiasi numero di utenti: le limitazioni principali riguardano il numero di integrazioni con app esterne (massimo 10), la quantità di messaggi ricercabili (solo sugli ultimi 10k messaggi), e lo storage per lo scambio di file (massimo 5GB).

Vai al sito

codeshare logo

Codeshare

Codeshare è uno dei miei strumenti preferiti per il suo mix di semplicità e utilità. È un sito web dove condividere un testo, generalmente uno snippet di codice, con altre persone. Si presenta come un editor di testo online associato ad un url univoco da condividere con gli altri. Tutte le persone collegate a quell’url vedono lo stesso testo, con modifiche e selezioni evidenziate in tempo reale. Ogni url ha una durata di due settimane e poi viene cancellato. Una video chat opzionale completa questo utilissimo strumento, che è completamente gratuito e senza registrazione (a meno di non voler salvare i propri testi).

Vai al sito

franz logo

Franz

Franz è un applicazione per Windows, Mac e Linux che permette di utilizzare contemporaneamente più sistemi di messagistica. I principali sono Slack, Facebook Messenger, Skype, Telegram, Hangouts, WhatsApp, ma la lista è molto lunga. In realtà Franz utilizza un ‘trucco’, nel senso che non è altro che un contenitore che permette di aprire tante tab dove vengono caricate le versioni web dei diversi sistemi di messagistica. Quindi le conversazioni e i contatti restano completamente separati. A parte questo dettaglio, Franz rimane utilissimo (e completamente gratuito) soprattutto perché ti permette di essere online (o offline) su qualunque chat in un click.

Vai al sito

Mi sono scordato qualcosa?

Pin It on Pinterest

Share This